Per poter visualizzare tutti i contenuti è necessario avere la versione attuale di Adobe Flash Player.

HOME PAGE MY COLLECTION ANTIQUE TOYS SHOP  SEARCH / EXCHANGE NON TUTTI SANNO CHE PERSONAL PAGE HOME SUPER8MM VUOTO NON TUTTI SANNO 3 PAGINA 35MM 16MM VUOTO VUOTO VUOTO web store 2 VUOTO VUOTO VUOTO foto libro nagai non tutti sanno 4 VUOTO NON TUTTI SANNO 2  VUOTO VUOTO VUOTO S8 FANTASCIENZA FILM INTEGRALI 1 S8MM MUPI tatsunoko libro HOME DI VHS  VHS ITB VHS GONG VIDEO VHS DURIUM VHS UNIVRSAL VHS 999 VHS STARDUST VHS VIDEO PIU' VHS ANTONIANA VHS DOMOVIDEO VHS CINEHOLLY BIG ROBOT S8 BOB. RIdotti 120 FILM INTEGRALI 2 FILM INTEGRALI 3 VHS cinelux VHS CONCORDE VHS STARDUST 2 la mia pagina personale VUOTO web store4 VUOTO expo libro 

HOME PAGE

Progettazione e creazione Grafica by "FGL Grapfic & Web Designer"

Sito a puro scopo divulgativo, tutte le immagini e video appartengono ai relativi autori/case di produzione

Sono passati oramai moltissimi anni da quel lontano 1991 , anno in cui cominciai a collezionare questo materiale!! ma questa è una passione che risale a moltissimi anni prima, per l’esattezza all’estate del 1977, quindi stiamo parlando molti molti anni fa!!.......nonostante avessi una giovane eta' ricordo benissimo quel meraviglioso ed indimenticabile giorno.......!!! Era una tipica serata d’estate ed i miei genitori mi portarono a fare una passeggiata nella rinomata fiera denominata Tevere expo , che si tiene tutt’oggi ogni anno a Roma. Ricordo ancora tutte quelle bancarele colorate una attaccata all’altra!! Naturalmente come tutti i bambini ero intento a guardare le numerose bancarelle di giocattoli per trovare qualche oggetto da farmi comprare dai miei genitori!!!!! Camminando notai una grande bancarella che vendeva moltissimi giocattoli!! Mentre ammiravo i numerosi giocattoli, notai delle scatole con dei personaggi particolari mai visti prima !! All’improvviso si avvicinò il giocattolaio chiedendomi cosa desiderassi di bello, io rimasi senza parole poiché non avevo ancora scelto il mio giocattolo! ...a quel punto l’omino senza capelli mi disse che mi avrebbe fatto vedere dei giocattoli che gli erano arrivati da qualche giorno raffiguranti dei personaggi robotici giapponesi!! Naturalmente ero molto incuriosito anche se non capivo di cosa stesse parlando!!! ... anche perché forse non tutti sanno che in italia alcuni giocattoli robot arrivarono con circa un anno di anticipo rispetto alla loro messa in onda televisiva. Infatti in Giappone queste serie erano già state trasmesse da diversi anni e quindi il loro merchandising era già ampliamente sviluppato. È il caso appunto di Goldrake, che venne trasmesso in Giappone nel 1975 mentre in Italia arrivo soltanto nel 1978 o di Mazinga z trasmetto in Giappone nel 1972 ed arrivato in Italia nel 1980!!... pensate che in giappone il suo giocattolo era già considerato da collezione quando fu trasmessa la serie in Italia!!!!!. …Tornando a noi…., all’improvviso l’omino si presentò con un a scatola della Mattel con dentro il Goldrake, la versione piccola quella con il robot che viniva sparato dallo spacer.....e una scatola con tutte scritte giapponesi con dentro il Gloizer x grande della Nakajima, che molti in seguito scambiarono per la copia imitazione di goldrake!!!! Anche se ancora non conoscevo quei personaggi , fui letteralmente colpito da quei robot bellissimi quasi tutti in metallo pesante!!! L’omino mi fece vedere come funzionava il Goldrake, e poi mi disse con fare soddisfatto: come ti sembrano, ti piacciono?? .....con decisione , mi girai verso i miei genitori e la mia risposta decisa fu soltanto una ….che belli me li compri!!!!Fu così che i miei genitori mi comprarono i miei primi due robot giapponesi e innescarono in me quella passione per questi oggetti che tutt’oggi mi porto dentro!!!! ....ma la sorpresa doveva ancora arrivare………..!!!!!!! Nell’aprile seguente e per essere precisi il 4 aprile del 1978 alle ore 19.00 su Rai due, come tutte le sere ero lì che mi godevo i cartoni animati trasmessi nel programma contenitore di cartoni animati Buonasera con ….ricordate…. quello che veniva presentato da Maria Giovanna Elmi la mitica signorina buonasera….la cui sigla era cantata da Renato Rascel, che ne era anche il conduttore . Dopo la puntata dell’uomo ragno accadde quello che molti di noi non scorderà mai, infatti venne trasmessa la prima puntata di Atlas Ufo Robot alias Goldrake !!!...bellissima…….fui letteralmente rapito dal grande robot nipponico!!!....... ma la cosa piu bella è stata riconoscere durante la sigla di apertura il giocattolo acquistato 8 mesi prima alla fiera!!.......non potete immaginare la gioia!!! Ricordo che il giorno dopo a scuola non si parlava soltanto di Goldrake , gli ivasori di Vega ,maglio perforante ed alabarde spaziali!!Negli anni che seguirono fu un vero e proprio boom del settore, l’italia visto l’enorme successo riscosso acquistò e trasmise centinaia di serie cartoon che noi tutti conosciamo. L’italia era oramai invasa da giocattoli e gadget di ogni genere inerenti i personaggi più amati!I negozi di giocattoli ne avevano a centinaia.! Ogni occasione era buona per farmene regale uno, Natale,Befana,compleanni ecc. ecc…., ricordo che già all’epoca li tenevo tutti dentro una scaffalatura messi in fila tutti in ordine dentro le loro scatole!!! Naturalmente anche quando sono cresciuto continuavo a tenerli in un mobile messi in ordine, naturalmente molti avevano subito notevoli danni a causa delle dure battagle che dovettero affrontare!!! Poi ci fu un periodo in cui tutto si fermo’,la Japanmania dei robottoni nipponici si era affievolita!! Almeno così sembrava essere!!Ma era soltanto questione di tempo....!! Nel 1986 qualcosa cominciava a muoversi, infatti si stava preparando il terreno per la nascita di una nuova era per questi epici personaggi. ….già è proprio così …infatti i bambini che li avevano tanto amati da piccoli stavano crescendo e di lì a poco avrebbero dato vita ad un fenomeno collezionistico di proporzioni smisurate. Detto fatto..... il nuovo boom assunze un nuovo aspetto, quindi non più per un pubblico per la maggioranza fatto di bambini ma un fenomeno con un target prevalentemente adulto!!!Nel 1986 cominciarono a ritrasmettere le serie robotiche piu amate!!! Chi e di Roma ricorderà sicuramente i pomeriggi passate davanti al canale junior tv per registrare le serie amate……!! Inoltre c’è da ricordare che questa emittente il fine settimana proponeva qualcosa unico nel suo genere!!! Infatti trasmetteva i famosi film week-end che consisteva nella messa in onda pomeridiana di un film d’animazione ogni fine settimana con replica la mattina seguente . Questo fenomeno durò tanto quanto bastò per ritrasmettere tutti i film d’animazione arrivati in Italia fatta eccezione di pochissimi. Verso gli inizi degli anni 90 si affacciò un'altra emittente, T.R.E., che grazie ai cartoon nipponici divenne la prima emittente Laziale!!! …….come dice il suo slogan T.R.E. l’amica di famiglia….!! Anch’essa ritrasmise tutte le serie robotiche compreso il mitico Space Robot e Getta Robot G, ma non venne ritrasnmesa la serie di Mazinga z, la cui ultima programmazione nel lazio risale alla meta degli anni 80 su TVR Voxson.Per quanto mi riguarda il 1990 ci fu un importante svolta collezionistica!!! In quell’anno presso la mitica, purtroppo ex, libreria Metropilis ci fu l’inaugurazione della prima enciclopedia di animazione Giapponese denominata Anime, edita della ex Granata Press. Quello fu il giorno in cui quella passione per l’animazione nipponica, per altro mai affievolitasi, prese una nuova forma, infatti da quel giorno cominciai a collezionare questi oggetti !! Chi è di Roma ricorderà sicuramente quei spensierati pomeriggi passati davanti al Metropolis ed in seguito al Marchio Giallo per parlare e scambiarsi informazioni sui personaggi amati!!! C’era la possibilità di conoscere moltissime persone, collezionisti che come me condividevano la stessa passione per l’animazione Giapponese. Cominciai cosi a cercare molto insistentemente, nei negozi e dai privati , qualsiasi tipo di materiale sui personaggi amati dell’ epoca , ….Giocattoli, Super 8mm ,35mm, 16mm, dischi 45 giri, Lp 33 giri e gadget di vario genere, che tra l’ altro si potevano trovare a poche lire!! C’era ancora moltissimo materiale all’epoca, infatti c’erano molte persone che per svuotare le loro cantine svendevano questo materiale a prezzi stracciati, stesso discorso valeva per i negozianti che traendone qualche piccolo guadagno avevano la possibilità di svuotare i loro magazzini da materiale invenduto che tra l'altro non rispettavano più le nuove normative CEE vigenti!!!!Per rendervi l’idea, ricordo quando le mie ricerche mi portarono in un grande negozio di giocattoli all’Aquila dove trovai tra le molte cose numerosi Trider G7 DX a soli 20.000 Lire ciascuno, oppure quando andai ad Ostia da un privato che per 30.000 Lire mi vendette un Grande Mazinga e Goldrake DX della Mattel mint in box , un Daitarn III dx nuovo e dei Micronauti nuovissimi !!! Bellissima fu anche il bottino fatto in Sardegna, dove in una cartoleria vecchissima trovai 10 Alcadie di Capitan Harlock a 5000 Lire ciascuna...ecc...ecc…Nei primissimi anni 90 nasceva così in italia il boom collezionistico dei giocattoli e materiale Nipponico degli anni 70-80...!!!!Possiamo dire , senza nulla togliere ai collezionisti più giovani, che i collezionisti pilastro in Italia si sono formati in quegli anni. Infatti chi ha cominciato a colezionare dai primissimi anni 90 ha potuto acquisire un'esperienza nel settore veramente notevole . Bisogna inoltre considerare che chi colleziona come me dal 1990, ha acquistato moltissimo materiale oggi introvabile a prezzi stracciati, invece chi colleziona da meno di 10 anni a visto diminuire notevolmente il materiale in circolazione e soprattutto a visto levitare i prezzi smisuratamente.Senza calcolare che prima era abastanza facile trovare i pezzi mint in box , mentre in seguito diventò un impresa assai piu difficile. verso il 1995 era diventato praticamente molto difficile reperire giocattoli in Italia e così cominciarono a vedersi i primi robot arrivati dal mondo del Sol levante, per mezzo di collezionisti che si recarono direttamente sul posto a reperirli. Infatti in quegli anni la cosa migliore era andare in Giappone dove era pieno di negozi che vendevano robot e materiale affine a prezzi decisamente contenuti se paragonati a quelli che si trovavano in italia naturalmente! Infatti il sogno di ogni colllezionista che si rispetti, credo si quello di andare almeno una volta in Giappone ad ammirare e comprare queste meraviglie. Fortunatamente ho avuto la fortuna di realizzare più volte questo sogno!!! Oramai anche in Giappone i negozi di collezionismo che prima vendevano moltissimo materiale sono stati decimati e quelli rimasti non hanno piu le quantità incredibili di materiali dell’epoca. I negozi rimasti nella maggior parte dei casi hanno degli angolini ricavati con un po di questi giocattoli. Purtroppo anche i negozi mito hanno chiuso i battenti..... per esempio il caro Magic box nel quartiere di kokobunji dove si trova anche la sede della Tatsunoko Production o il grande Forest Gang nel quartiere di Sugamo, dove al suo posto è stata aperta una palestra di Arti Marziali...!!!!! Questo fenomeno collezionistico in continua evoluzione e al passo con i tempi si è evoluto notevolmente da allora..... infatti, oggi il metodoto più concreto per reperire questo materiale sembra essere costituito soprattutto dal web per mezzo delle aste on line sui siti leader nel settore come Ebay o il più rinomato Yahoo Japan, dove si trova veramente molto materiale che oramai è di difficile reperibilità anche nei pochi negozi rimasti in Giappone. E’ sicuramente piu comodo incrementare la propria collezione stando comodamente seduti dietro una scrivania davanti al proprio pc , ma vi posso garantire che le emozioni che si provavano nel 1990, nell’andare alla ricerca di questo materiale ed avere la sorpresa di scovarli dentro una cantina, in un magazzino o in un angolino nascosto di un negozio e magari pagarli a prezzi irrisori è una sensazione che non ha paragoni con i metodi odierni!! Comunque ultimanete le aste giapponesi , causa la troppa visibilità a livello globbale risultano essere troppo esose! Ogni pezzo è biddato da moltissime persone che si scontrano a suon di rilanci! Questo a favorito , non poco, il ritorno alla tecnica "Old School" cioè andare a trovare i toys di persona, dove la concorrenza è nettamente inferiore! Infatti soltanto chi ha un buon numero di indirizzi di Toys Shop risulterà avvantaggiato, senza questi si rischia di fare soltanto giri a vuoto.Questo sito è dedicato a tutti coloro che come me, sentono veramente dentro una passione per questi oggetti, una passione che affonda le proprie radici in lunghi anni di ricerche meticolose e spesso faticose e di esperienze acquisite pazientemente nel tempo in Italia e in Giappone , che mi hanno permesso di arrivare al traguardo ossia ai massimi livelli collezionistici , diventando un esperto conoscitore del settoe in Italia e Giappone! ...BUON COLLEZIONISMO!!!!!!

Go NagaiRoma 28/10/1992

SEDI STORICHE ENTRA

1

SUPER8MM DEL MESE

ISTAGRAM CHANNEL

LA FOTO DELL'ANNO

FOTO STORICA DEL MESE

In Pellicola 16mm

CONTACTS

La Migliore Copia Italiana Entra

robotoys_collector_page

By Robotoys Giugno 2008

SUPER8MM DELL'ANNO

33 GIRI DELL'ANNO

SET TOYS DELL'ANNO

ROBOTOYS "MUSEO"

YAHOO JAPAN

ROBOTOYS PAGE

BENVENUTO NEL WEB SITE DI ROBOTOYS

COLLEZIONISTA DI GIOCATTOLI E MATRIALE VINTAGE INERENTI LE SERIE ANIMATE GIAPPONESI 1965-1985 BENVENUTO NEL MONDO DI ROBOTOYSCOLLECTOR

Since 1990

Since 1990


http://www.youtube.com/user/robotoyscollector#play/all/uploads-all/0/6irwprCWsLA http://www.magix.com https://www.youtube.com/channel/UChFUuietOHHEMpjaLuXkvnA https://it-it.facebook.com/robotoys/ http://auctions.search.yahoo.co.jp/search?auccat=25464&tab_ex=commerce&ei=utf-8&aq=-1&oq=&sc_i=&p=%E3%83%9D%E3%83%94%E3%83%BC&x=19&y=13&fixed=0